Proposta di Legge

Modifica dell'art.724 del Codice Penale dal testo attuale:

724. Bestemmia e manifestazioni oltraggiose verso i defunti.

Chiunque pubblicamente (c.p. 266) bestemmia, con invettive o parole oltraggiose, contro la divinità o i simboli o le persone venerati nella religione dello Stato (c.p. 402, 403, 404) (1), è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309 (disp. att. c.p. 19-bis). La stessa sanzione si applica a chi compie qualsiasi pubblica manifestazione oltraggiosa verso i defunti (c.p. 407) (2).

al nuovo testo:

724. Manifestazioni oltraggiose verso i defunti.

Chiunque compie qualsiasi pubblica manifestazione oltraggiosa verso i defunti (c.p. 407) è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 51 a euro 309 (disp. att. c.p. 19-bis).

Ratio

In nessun caso si devono perseguire penalmente le presunte offese contro le divinità, salvo che ciò costituisca un reato diverso, come previsto dall'art. 726. Chi, pacatamente, bestemmia in luogo pubblico o nel suo naturale intercalare non deve essere perseguibile.

Questo documento è stato approvato democraticamente dall'Assemblea Permanente del Partito Pirata.